Caratteristiche e posa del parquet in rovere sbiancato

Scegliere un parquet in rovere sbiancato significa installare un pavimento adattabile a diversi stili d’arredo, resistente, che mantiene nel tempo la tonalità.

La scelta della colore del proprio pavimento in legno è sicuramente una delle più importanti, poiché andrà a influire su tutto l’ambiente domestico, condizionando la conseguente scelta delle soluzioni per l’arredo, i colori delle pareti e degli infissi.

Il legno è in generale un’eccellente scelta per coloro che desiderano creare in casa uno spazio confortevole e accogliente.

L’adozione di un’essenza al posto di un’altra determinerà quanto meno una differenza sostanziale nella manutenzione e durata nel tempo del pavimento in legno. Optare per un parquet in rovere significa avere la certezza di installare in casa un pavimento elegante, di design e molto resistente, con la capacità di conservare nel tempo la stessa tonalità di colore senza cambiamenti sostanziali.

In particolare, il rovere è molto resistente agli agenti atmosferici e all’umidità; per quest’ultima caratteristica è una delle essenze legnose più adoperate nei cantieri navali, pregio che gli consente ugualmente di poter essere installato senza alcun problema in bagni e cucine.
Che cos’è il rovere sbiancato?

Un tempo eravamo abituati a pensare al rovere solo nella sua versione naturale: bruna, con un viraggio di colore verso il giallo.
Grazie a speciali trattamenti, da alcuni anni è possibile installare un pavimento in rovere che abbia differenti finiture e colorazioni.

Tra queste, il parquet in rovere sbiancato vedi scheda prodotto è una delle più richieste, in virtù della sua adattabilità a differenti stili di arredo. Con la sbiancatura il colore originario del rovere si attenua; la tonalità di bianco acquisita dall’essenza dopo il trattamento dipende sia dal colore della vernice iniziale che può tendere al bianco panna oppure avere toni più freddi e azzurrati.

Installazione di un parquet rovere bianco in bagno
Quest’elegante versione di parquet in rovere si ottiene tramite un processo chiamato sbiancatura, con cui viene denaturata la colorazione del rovere mediante l’applicazione di una vernice ecologica all’acqua.

Il colore finale dipenderà dal grado di sbiancatura che si desidera ottenere: se lieve, si otterrà un parquet sbiancato dalla tonalità più calda; se più elevata, il rovere sbiancato risulterà maggiormente tendente al bianco, come nel caso dello sbiancato neve.
Ambiente e arredamento

Il parquet in rovere sbiancato è estremamente particolare: con il suo colore chiaro tende a mettere in risalto la luminosità dell’ambiente, creando un effetto elegante e moderno.

Non è un pavimento particolarmente limitante, dal momento che si adatta a varie combinazioni cromatiche con grande successo: sarà possibile mantenere un ambiente dai colori neutri per ottenere uno spazio che dia maggiore senso di ampiezza e luminosità, oppure scegliere dei mobili scuri dal sapore più classico per farli risaltare alla vista, grazie ai giochi di contrasto con l’ambiente circostante; le combinazioni sono molteplici, tutte valide e adattabili alle esigenze specifiche della clientela.
Tipi di rovere sbiancato

Vi sono varie tipologie di parquet in rovere sbiancato. Le due colorazioni principali sono lo sbiancato e lo sbiancato neve: il primo subisce una sbiancatura più lieve, mantenendo parte della tonalità iniziale del rovere, mentre nel secondo il processo è più marcato, neutralizzando in buona sostanza la colorazione per far risaltare l’effetto white.

Pavimento rovere sbiancato Armony Floor in ambientazione moderna.
Inoltre, i parquet sono disponibili sia in classe Cerchio, in cui i nodi del parquet non sono presenti, oppure in classe Quadrato, dove sono presenti nodi e leggere stonalizzazioni; la prima scelta è indicata se si desidera un parquet dall’aspetto moderno, la seconda è perfetta per un pavimento più rustico e naturale.
Personalizzazioni del rovere sbiancato

Vi sono diverse personalizzazioni attuabili su un parquet in rovere: una delle più conosciute e utilizzate è quella messa in opera sul parquet rovere sbiancato spazzolato vedi scheda prodotto

Con la spazzolatura si va a rifinire il parquet con delle speciali spazzole in metallo che andranno a eliminare la parte più tenera del legno; questo processo garantirà al rovere spazzolato un aspetto ancora più naturale, mettendo in estremo risalto le sue venature.

Cucina rovere sbiancato neve
È una scelta alla quale ricorre chi vuole ottenere un pavimento naturale e al contempo ricercato. La caratteristica del parquet in rovere spazzolato è quella di risultare ruvido al tatto. Altri effetti aggiuntivi sono la segatura, la piallatura, le invecchiature, il rovinio, le martellature e le moschettature.
Posa del parquet in rovere e i suoi vantaggi

Il parquet di rovere è uno dei pavimenti più pregiati ed eleganti in commercio, in grado di trasformare completamente l’ambiente in cui viene posato, sia esso in stile contemporaneo sia in uno stile più classico e naturale.
Quando si installa un pavimento in rovere sbiancato si può scegliere tra la posa incollata e quella flottante, che permette di mantenere intatto il pavimento sottostante ed è attuabile anche in caso di massetto imperfetto.

Armony Floor: rovere sbiancato
La posa incollata si realizza incollando le doghe al massetto sottostante ed è solitamente utilizzata per formati di piccole dimensioni, come il parquet industriale o i listelli, che necessitano dell’incollatura per la loro stabilità. il vantaggio principale è dato dalla riduzione del rumore del parquet.

La posa flottante viene maggiormente adoperata per i grandi formati. Il parquet così installato si mantiene stabile senza incollatura e garantisce alcuni vantaggi rispetto alla posa incollata:
– riduzione della quantità di collante. Il parquet viene appoggiato al massetto e le doghe sono incollate soltanto tra loro;
– l’installazione del parquet è possibile anche in caso di massetto imperfetto o umido

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>